Cinema Multisala Tirreno Cecina - il cinema "digitale" e "3D" a Cecina




18/01    THE SQUARE
Giovedì 18 gennaio
1  Spettacolo inizio  ore 21.00
 
COSTO BIGLIETTO INGRESSO
 
 SOCI COOP        3  euro
                NON SOCI           4   euro

25/01    LA SIGNORA DELLO ZOO DI VARSAVIA
01/02    MR. OVE
08/02    IL PALAZZO DEL VICERE'
15/02    BIG SICK
22/02    NICO 
01/03    UNA QUESTIONE PRIVATA








Ella & John

Regia di Paolo Virzì. Un film Da vedere 2017 con Helen MirrenDonald SutherlandChristian McKayJanel MoloneyDana IveyDick GregoryCast completo Titolo originale: The Leisure Seeker. Genere Drammatico - ItaliaFrancia2017durata 112 minuti. Uscita cinema giovedì 18 gennaio 2018 distribuito da 01 Distribution.

The Leisure Seeker è il soprannome del vecchio camper con cui Ella e John Spencer andavano in vacanza coi figli negli anni Settanta. Una mattina d'estate, per sfuggire ad un destino di cure mediche che li separerebbe per sempre, la coppia sorprende i figli ormai adulti e invadenti e sale a bordo di quel veicolo anacronistico per scaraventarsi avventurosamente giù per la Old Route 1, destinazione Key West. John è svanito e smemorato ma forte, Ella è acciaccata e fragile ma lucidissima. Il loro sarà un viaggio pieno di sorprese.
Paolo Virzì torna on the road ma questa volta non ha intorno a sé i rassicuranti panorami toscani. Livorno è lontana e anche la Brianza è ormai un ricordo. La Route 1 sulla East Coast degli States che termina a Key West dove si trova la casa di Hemingway è la nuova via da percorrere insieme a Donald/John ed Helen/Ella.
Conservando intatto il proprio modo di fare cinema ma guardando l'America con lo sguardo di due attori che si calano nei loro personaggi (ognuno con la propria tecnica recitativa) al punto di farti dimenticare chi sono e quanto hanno dato al cinema e al teatro per consentirti di ammirarli ex novo. Virzì e i suoi co-sceneggiatori hanno avuto coraggio nel trattare un tema che potremmo definire usato ma anche abusato dal cinema in genere e da quello americano in modo particolare. L'invecchiamento, la demenza senile, le malattie invasive hanno costituito terreno di coltura per film belli ma anche per retoriche di calibro mediocre. 

Virzì si dimostra invece ad ogni film sempre più in grado di equilibrare (apparentemente senza sforzo) il riso e la commozione, l'ironia e lo sconforto. Questo professore di letteratura che ricorda le studentesse ma dimentica i nomi dei figli ha lampi di tenerezza nello sguardo che si spengono all'improvviso lasciandolo solo e indifeso. Ha al fianco una moglie volitiva che si è fatta carico del suo e del proprio disagio e ha deciso che la loro storia possa concedersi (così come recita il nome del vecchio camper) una ricerca di quel tempo libero che cliniche e case di riposo vorrebbero loro togliere e che già i loro figli hanno iniziato a condizionare. Perché Virzì non dimentica di raccontarci come sia faticoso e anche doloroso divenire, a un certo punto della vita, genitori dei propri genitori. Avere cioè la sensazione che coloro che ti hanno tenuto per mano e ti hanno insegnato a muovere i primi passi nella vita debbano ora dipendere da te per compiere invece i loro ultimi.

Per vederlo, hai bisogno di Flash Player.
ELLA & JOHN - The Leisure Seeker (2018) di Paolo Virzì - Trailer Ufficiale HD
Ella & John (#TheLeisureSeeker), il nuovo film di Paolo Virzì con Hellen Mirren e Donald Sutherland, dal 18 gennaio al cinema.The Leisure Seeker è il soprannome del vecchio camper con cui Ella e Joh...
 
  
G.    18/01     1 Spettacolo                                 21.30      
V.    19/01     1 Spettacolo                                 21.30                
S.     20/01     3 Spettacoli            16.30  19.15  22.00  
D.    21/01     3 Spettacoli        16.00     19.00   22.00 
L.    22/01     RIPOSO
M.   23/01     1 Spettacolo                                 21.30  
Mc. 24/01     1 Spettacolo                                 21.30   




Benedetta Follia

Regia di Carlo Verdone. Un film con Carlo VerdoneIlenia PastorelliMaria Pia CalzoneLucrezia Lante Della RoverePaola MinaccioniCast completo Genere Commedia - Italia2018durata 109 minuti. Uscita cinema giovedì 11 gennaio 2018distribuito da Filmauro

Guglielmo Pantalei, proprietario di un negozio di articoli religiosi, non si rassegna all'abbandono da parte della moglie dopo 25 anni di matrimonio apparentemente felice. Ma nella sua depressione quotidiana irrompe Luna, giovane "borgatara" romana, che si candida per il ruolo di commessa nel negozio di Guglielmo nonostante il suo aspetto e i suoi modi facciano più pensare alla lap dance che alle navate di una chiesa. Questa benedetta follia strapperà il sessantenne al declino annunciato verso una senilità rinunciataria e mortifera, aiutandolo ad aprire nuove porte al futuro.
"Io ci sono", afferma ad un certo punto della storia Carlo Verdone, e i pregi principali del suo 26esimo film da regista, attore e sceneggiatore sono proprio la sua presenza "malincomica" e il suo esporre pubblicamente paure e fantasmi che appartengono alla nostra storia di italiani medi.
In Benedetta follia Verdone riversa infatti tutto l'immaginario costruito intorno alla sua persona, condensato nella scena in cui Guglielmo si confronta allo specchio con il proprio sé giovanile, quel sé coatto e tracotante che gli spettatori ricordano benissimo da alcuni precedenti verdoniani: solo Nanni Moretti è altrettanto efficace nel coinvolgerci nella sua autobiografia e nel fare di sé un'icona cinematografica nostrana. 

Ci sono momenti di autentica poesia, soprattutto nella prima parte, in Benedetta follia: ad esempio la narrazione delicata e struggente della solitudine di un uomo al terzo tempo della sua vita, accompagnata dalle note de "La stagione dell'amore" di Franco Battiato che contiene in sé la nostalgia non solo per quel tempo che "non tornerà, non ritornerà più", ma nello specifico per quegli anni Ottanta in cui Verdone e molti altri sono stati giovani e/o convinti di avere il mondo in mano. L'altro pregio di Benedetta follia è l'interazione comica fra Verdone e Ilenia Pastorelli che contrasta piacevolmente l'imbarazzo esistenziale, da sempre cifra espressiva dell'autore, con l'inarginabilità popolana della "ragazza di Tor Tre Teste", alla sua seconda prova di attrice dopo il David di Donatello per Lo chiamavano Jeeg Robot.

Per vederlo, hai bisogno di Flash Player.
Bendetta follia di Carlo Verdone - Trailer
"Benedetta follia" il nuovo film di Carlo Verdone
 
  
G.    18/01     1 Spettacolo                                 21.30      
V.    19/01     1 Spettacolo                                 21.30                
S.     20/01     3 Spettacoli            17.00  19.30  22.00  
D.    21/01     4 Spettacoli 15.30  17.40  19.50  22.00
L.    22/01     RIPOSO
M.   23/01     1 Spettacolo                                 21.30  
Mc. 24/01     1 Spettacolo                                 21.30 



Il Vegetale

Regia di Gennaro Nunziante. Un film con Fabio RovazziLuca ZingarettiRosy FranzeseAntonino BruschettaPaola Calliari.Cast completo Genere Commedia - Italia2018durata 90 minuti. Uscita cinema giovedì 18 gennaio 2018 distribuito da Walt Disney 

Fabio Rovazzi è un 24enne neolaureato in Scienze della Comunicazione che vive nella Milano "con vista sul futuro". Fabio è alla ricerca di un impiego che rispetti i suoi criteri etici, ma sa che il suo punto debole è la fiducia, tanto quella in se stesso quanto quella (per lo più mal riposta) negli altri. Il suo coinquilino pugliese Nicola, invece, ha ben presente la situazione della loro generazione e si accontenta di fare il fattorino per un ristorante giapponese. Un colloquio presso una grande azienda del Centro Direzionale accende le speranze di Fabio per poi umiliarle di nuovo: il suo incarico sarà distribuire volantini. Attività che però Fabio esegue così diligentemente da essere selezionato dall'azienda per uno stage. Sarà l'inizio di una brillante carriera?
Non raccontiamo altro ma segnaliamo che è proprio dal momento in cui Fabio comincia il suo stage che iniziano i problemi, narrativamente parlando.
Se fino a quel momento infatti la sceneggiatura di Gennaro Nunziante, autore e regista de Il vegetale, era uno spaccato attendibile (seppure nei toni estremi della commedia) della disperante situazione lavorativa dei ventenni che debuttano in un'Italia che ha lasciato loro soltanto le briciole, da quando Fabio si trasferisce in un oscuro paesello per effettuare il suo stage le situazioni diventano del tutto improbabili e la sceneggiatura inanella una serie di concessioni al cinema italiano di commedia e di cassetta: il villaggio felice, la maestrina, gli immigrati, gli animali da cortile. 

È un vero peccato, perché fino ad allora Nunziante aveva correttamente individuato il vero tema del film nel rapporto fra Fabio e un padre dal quale si era allontanato dopo la morte della madre, e che ha abbracciato in pieno quel comportamento predatorio e amorale che ha cannibalizzato la generazione dei figli. Perfetta, e per nulla esagerata, la scena dell'incontro fra Fabio e gli avvocati e banchieri che hanno aiutato il padre a sfruttare le "opportunità" offerte dal "sistema Italia" per favorire i disonesti. E Barbara D'Urso che fa la parodia di se stessa riassume in sé la giusta dose di cinismo satirico nel raccontare il Paese attuale che avrebbe potuto avere tutto il racconto.

Per vederlo, hai bisogno di Flash Player.
Il Vegetale Trailer - il nuovo film di Fabio Rovazzi
Il Vegetale Trailer Ufficiale: il nuovo film scritto e diretto da Gennaro Nunziante con Fabio RovazziScopri di più sul film: https://goo.gl/riUL51Iscriviti al nostro canale e attiva le notifiche: h...
 
  
G.  18/01     1 Spettacolo                                   21.30
V.  19/01     1 Spettacolo                                   21.30
S.   20/01     3 Spettacoli            17.30  19.30    22.00        
D.   21/01     4 Spettacoli 15.30  17.30  19.30    21.30      
L.   22/01    1  Spettacolo                                   21.30
M.  23/01    RIPOSO                  
Mc.24/01    RIPOSO  


Assistente di creazione sito web fornito da Vistaprint